Creativo Studente Di Design classe    1987, I suoi progetti elettronici  sono Caratterizzati dalla rielaborazione dinamica di synth retrò e ritmi vintage che spaziano dal soul al jazz. Molto presenti sono chitarra e basso elettrico, scelti in quanto strumenti base della sua formazione di musicista. Grande sostenitore del digitale, inizia le prime produzioni ispirato da un famoso live di Deadelous. Scopre il fascino dei Live Set e inizia a comporre utilizzando il programma di produzione musicale Ableton Live. Da qui inizia un lungo processo di Studio della sua consolle, acquistando un akai apc40 e il suo primo sintetizzatore: una Yamaha DX7. Abbandonerà definitivamente i cdj ritenendoli poco stimolanti e si dedicherà completamente alla produzione di live set setile deep e house. La Passione per questi generi lo porterà a creare il primo suo vero progetto: A Room In Da House. A Room In Da House nasce come un semplice canale di YouTube che raccoglie una serie di classifiche di brani deep e house selezionate e poi mixate dallo stesso Michele. Il progetto ha però un chiaro scopo educativo, diretto in particolare all’utenza italiana, finalizzato a far riscoprire la musica dance, da troppo tempo rappresentata solo da brani commerciali. La stanza, luogo di registrazione, è parte integrante del concept e del lavoro estetico e grafico alla base del progetto. E’, infatti, decorata con i colori e i motivi geometrici del logo e simboleggia essa stessa “una stanza” nell’house music. Il canale riceve tuttora ottimi risultati, sia per le votazioni, sia per le visualizzazioni e i commenti. Successivamente, dopo aver conseguito il diploma di tecnico del suono e parallelamente alla sua formazione di designer, decide di creare un progetto parallelo: Matta-Clan. Che cosa succede quando la ricerca di suoni vintage incontra i grooves house moderni? Matta clan è un progetto che unisce creatività e musica house contemporanea. Il nome “un clan Di matti”, rappresentati da tanti animali stiligrafati, simboleggia la scelta di un insieme di elementi eterogenei e talvolta insoliti come la voce di Pippo o la voce megafonica della stazione, volta a conferire carattere nuovo ed unicità al progetto.
Eng.
Michele Iaccarino, 24 years old, studies Industrial Design.
His projects are characterized by the dynamic elaboration of retrò synth and vintage rythms, which range from soul to jazz.
The strong presence of electric bass and guitar is noticeable in his work; these are infact the main instruments of his formation.
Being a big supporter of digital, he starts his first composition inspired by a Deadelous’ famous live.
Attracted by Live Sets, he begins to compose using Ableton Live, then he starts in depth to study on his console, buying an akai apc40 and his very important first synthesizer, a Yamaha dx7.
He decided not to work anymore with cdj, finding them too boring, and got full time involved in the production of live sets, deep and house style.
The growing interest toward these music genres pused him to start his first true project: A room in da house.
A room in da house was born as a simple youtube channel that shows a series of music charts, mixed and selected by Michele himself.
By the way, the project’s aim is clearly educative, straight to the italian public, dedicated to the dance music’s rebirth, too long represented by commercial tracks.
The room, place of registration, is an integral part of the concept and the aesthetic and graphic work behind the project. And ‘in fact, decorated with geometric patterns and colors and the logo itself symbolizes a “room” In the House music.
The channel still gets good results, both for voting and for the views and comments.
Later, after graduating from the sound engineer and in addition to its formation as a designer decides to create a parallel project: Matta-Clan.
What happens when the search for sounds vintage meets modern house grooves?
“Matta Clan” is a project that combines creativity and contemporary house music.
The name “a clan of mad”, represented by many stylographated animals, symbolizes the choice of a set of heterogeneous elements and sometimes unusual as the voice of Goofy or the voice of the station public address system, which aims to create new character and uniqueness to the project.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: